L’Arte di Vivere

Il lavoro che faccio riflette l’idea che si diventa ciò che ci si aspetta di diventare. Quale che sia l’obbiettivo che ci si prefigge.

Fai della tua Vita un’Alchimia, diventa L’Alchimista del Tuo Cuore, accendi ogni punto Luce del Tua Anima, non fermarti più alla forma, ma accedi direttamente al Contenuto dove Tu esisti e Sei Presente nel Qui e Ora, divieni il Fine Presente e non il mezzo … di un modello somatizzato manifesto piagato con il suo Corpo Dolore, Respirando e manifestandoti con tutta la tua Volontà … da lì … proprio lì, dove non hai messo mai l’Attenzione, Sì dal Cuore.

(Francesco Ciani)

«cominciate a prendere in mano la vostra vita, diventate persone responsabili, o vi mettete in moto o sarete solamente un bambino in più all’orfanotrofio… ho visto che ora tutto mi è possibile, tutto… solo perché credo che lo sia. Il lavoro che faccio riflette l’idea che si diventa ciò che ci si aspetta di diventare. Quale che sia l’obbiettivo che ci si prefigge … »

(Wayne W, Dyer)

Quando una persona è consapevoli del Sè, vive il presente qui e ora manifestato in tutto il suo essere, «si ha la sensazione di potersi avvicinare ad un altro essere senza percepire alcuna difesa sabotante creata dal mente, senza che vi sia niente che ad un certo punto lo fermi».

«Sì», sorridendo, in un abbraccio «così alla fine possiamo diventare Uno». «Come in realtà siamo»

E queste non sono parole uscite dalla mia bocca senza un pensiero, è un’azione che parte da dentro, è sorpresa e meraviglia, e può spaventare per la verità che ci fà vibrare … qui la normalità dell’essere manifesto diviene “ordinario”.

(Francesco Ciani)