Acidi urici

Il pH del sangue è controllato dalla respirazione e dall’asse intestino-rene, che decide cosa espellere e cosa riciclare tra cui il bicarbonato che basifica. Una infiammazione intestinale danneggia questo asse riducendo il controllo del pH.

Chiarimenti sul pH. dal prof. Paolo Mainardi

e Roberta Rinaldi·Lunedì 3 agosto 2015

Se mangiate carne o cibi ricchi di purine (anche nei vegetali) e non vi si acidifica l’urina avete di che preoccuparvi.

Le urine sono un REFLUO, le purine vengono trasformate in acido urico, che deve essere eliminato. I carnivori hanno un enzima, l’uricasi, che trasforma l’acido urico, noi no. La eliminiamo con i reni.

Se facciamo fatica ad eliminarla è perchè abbiamo un acidosi intestinale, che rallenta i processi dell’asse intestino-rene, quindi l’acido urico forma cristalli di urati e ci viene la gotta. La moda di testare il pH delle urine è stata promossa da venditori di cartine tornasole o da ignoranti, nel senso che ignorano la fisiologia del corpo umano.

La tanto denigrata caseina, sempre da parte di ignoranti, RUDUCE la trasformazione delle purine in acido urico, riducendo una acidosi.

L’ignoranza trasforma veri idioti in una specie di guru osannati da coloro che sono ancora più ignoranti.

Il pH del sangue è controllato dalla respirazione e dall’asse intestino-rene, che decide cosa espellere e cosa riciclare tra cui il bicarbonato che basifica. Una infiammazione intestinale danneggia questo asse riducendo il controllo del pH.

Non è acidità a favorire i tumori ma l’infiammazione dei tessuti. Oggi questo concetto è noto, così come l’infiammazione sia la causa delle placche di arteriosclerosi, di beta-amiloide, etc.

Sarebbe molto pericoloso se potessimo modificare i pH dei nostri tessuti in base alla acidità-basicità del cibo che ingeriamo, la Natura non è così sciocca. L’azione salutistica del limone, acido citrico, quindi acido, è dovuta al contenuto di FOS, in quanto è l’agrume più ricco in essi.

Quindi è ricco di inulina. l’acidosi nel sangue può essere prodotta o da una incapacità del rene di recuperare il bicarbonato, che normalmente è riassorbito nella misura del 99%, oppure da una eccessiva produzione di acido urico, che proviene dalla demolizione delle purine.

Mangiando cibi ricchi di purine, non solo la carne, conviene far uso di latticini, in quanto la caseina riduce la formazione di acido urico. Questo dato lo riporta anche Campbell nei suoi articoli scientifici, poi nel libro non ne parla….

Quindi c’è da chiedersi a chi conviene la guerra al latte e se per caso non vi stanno prendendo in giro, come anni fa con la guerra al colesterolo.

RenVin

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/renvin/

DiurVin

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/diurvin/

Litio

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/oligoceleste-litio/

Manganese Cobalto

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/oligoceleste-manganese-cobalto/