Alchechengi (Physalis alkekengi)

Attività biologiche e di ricerca clinica: 
Oltre alle azioni anticancro e antileucemica mullaca di, diversi gruppi di ricerca hanno confermato l’attività antibatterica e antivirale di mullaca. Più recentemente, nel 2002 e 2000, mullaca stato dimostrato attivo in vitro contro diversi ceppi di mycobacteriums e micoplasmi (entrambi i tipi molto resistenti di batteri che non sono molto sensibili agli antibiotici standard).

Le principali sostanze chimiche: i vegetali isolati in mullaca finora includono: ayanin, acido clorogenico, colina, ixocarpanolide, miricetina, phygrine, physagulin A G attraverso, Physalin A K attraverso, physangulide, sitosterolo, vamonolide, withaminimin, withangulatin A, withanolide D, withanolide T e withaphysanolide.
Proprietà: Detergente del sangue.
Principali disturbi trattati tradizionalmente: Eccesso di colesterolo e trigliceridi. Diabete, antinfiammatorio e diuretico, come disinfettante, per l’asma e la malaria.
Utilizzo Orale: Prendere 20 gocce ogni 8 ore, diluito in 1/4 di bicchiere di acqua, tè o succo di frutta. Bambini: 1 goccia per 5 kg di peso ogni 8 ore.
Precauzioni:
Nel caso di persone con ulcere allo stomaco, diluito con il bianco dell’uovo o gelatina. Se è la prima volta che si prende questo farmaco, o se sta assumendo altri farmaci su base giornaliera, gestire progressivamente:
10 gocce ogni 8 ore i primi 3 giorni;
15 gocce ogni 8 ore 3 giorni;
20 gocce ogni 8 ore il settimo giorno.
Non somministrare ai bambini di età inferiore a 1 anno, né per le donne in gravidanza o allattamento al seno.
Risultati immagini per Physalis alkekengiAttività biologiche e di ricerca clinica:
Oltre alle azioni anticancro e antileucemica mullaca di, diversi gruppi di ricerca hanno confermato l’attività antibatterica e antivirale di mullaca. Più recentemente, nel 2002 e 2000, mullaca stato dimostrato attivo in vitro contro diversi ceppi di mycobacteriums e micoplasmi (entrambi i tipi molto resistenti di batteri che non sono molto sensibili agli antibiotici standard).
Oltre a queste azioni, ha dimostrato efficaci proprietà antibatteriche in vitro contro numerosi tipi di batteri gram negativi e gram positivi, compresi Pseudomonas, Staphylococcus e Streptococcus.
Altri gruppi di ricerca in Giappone si sono concentrati sulle azioni antivirali mullaca e studi preliminari indicano che è attivo in vitro contro polio virus che, Herpes simplex virus , il virus del morbillo, e HIV-I – dimostrano effetti inibitori della trascrittasi inversa.
è stata oggetto di recente ricerca clinica (che è ancora in corso), sulla base degli studi preliminari che dimostrano che è uno stimolante immune efficace, è tossico per numerosi tipi di cancro e cellule leucemiche, e che ha proprietà antimicrobiche. Gli steroidi hanno ricevuto maggiore attenzione, e molte delle azioni documentati anti-tumorali, e anti-leucemica sono attribuite a questi steroidi.
Risultati immagini per Physalis alkekengi
Vari estratti , nonché questi steroidi estratti vegetali chiamati physalins, hanno mostrato forte in vitro e in vivo (topi) attività contro numerosi tipi di cellule tumorali umane e animali compresi polmone, colon, nasofaringe, fegato, cervice, melanoma e glioma (cervello) le cellule tumorali.
Questa ricerca sul cancro ha iniziato nei primi anni 1980 con i ricercatori in Thailandia e negli Stati Uniti ed è stata verificata con la ricerca effettuata presso l’Università di Taiwan nel 1992 (dove ha dimostrato un effetto significativo nei confronti di cinque linee cellulari tumorali umane e di tre linee cellulari tumorali di origine animale).
Poi, nel 2001, i ricercatori della University of Houston isolato ancora un’altra sostanza chimica che hanno dimostrato una tossicità significativa contro le cellule tumorali, le cellule nasofaringe, cancro del polmone (adenocarcinoma) così come la leucemia nei topi.
Con le cellule tumorali, la ricerca suggerisce che molte delle sostanze chimiche steroidei della mullaca agiscono a livello enzimatico per arrestare il normale ciclo cellulare nelle cellule tumorali e causare danni al DNA all’interno delle cellule tumorali (rendendoli incapaci di replicarsi).
 

La caviglia 

È la «barriera dei nostri criteri di vita» e in ultimo simboleggia la proiezione della nostra capacità di «decidere», di sobbarcarci le decisioni e i cambiamenti (di posizione, di criterio) nella vita e di lasciarci coinvolgere nelle cose

Malattia Espressione dell’AnimA
La caviglia è la terza ed ultima articolazione fondamentale che comporta la mobilità tra il piede e il resto della gamba. La caviglia è l’articolazione della gamba che le dona la sua efficienza di mobilità, in particolare quando il piede è fermo, poggiato al suolo, ma anche nel movimento. Grazie ad essa possiamo «spingere» i nostri appoggi al suolo (i piedi) per avanzare meglio e più velocemente. È l’altra estremità della gamba.
Simboleggia l’articolazione delle nostre posizioni, delle nostre convinzioni riconosciute e stabilite in rapporto al mondo, agli altri e a noi stessi. È la «barriera dei nostri criteri di vita» e in ultimo simboleggia la proiezione della nostra capacità di «decidere», di sobbarcarci le decisioni e i cambiamenti (di posizione, di criterio) nella vita e di lasciarci coinvolgere nelle cose. È la «porta del coinvolgimento» nel senso della decisione.

La stabilità e la mobilità dei nostri appoggi al suolo (che simboleggia la realtà), come pure la flessibilità e la leggerezza di essi, dipendono dalle nostre caviglie. Per questo esse rappresenteranno la fedele proiezione della stabilità, della rigidità oppure dell’elasticità delle nostre posizioni e dei nostri criteri di vita.
Le malattie delle caviglie
Immagine correlata
Distorsioni, dolori e traumi delle caviglie ci parleranno delle nostre difficoltà di relazione come mancanza di stabilità o di malleabilità rispetto ad esse. Indicano che attraversiamo una fase nella quale le nostre posizioni, i nostri criteri di vita, il modo in cui ci «rapportiamo» ufficialmente all’altro, non vanno più bene, non ci soddisfano più, e purtuttavia proviamo difficoltà a cambiarle, a «muoverci».
Queste posizioni mancano di elasticità o di morbidezza, di stabilità o di «realismo». Pertanto obblighiamo noi stessi a fermarci perché non possiamo più continuare, ad avanzare nella stessa direzione. La posizione da noi tenuta non è buona ed è necessario cambiare il punto d’appoggio, il cosiddetto criterio di riferimento «oggettivo», ossia la convinzione «esteriore», consapevolmente accettata e riconosciuta.
Le tensioni o sofferenze alle caviglie possono anche significare che abbiamo difficoltà a decidere qualcosa, a prendere una decisione importante nella e per la nostra vita, senza dubbio perché questa rischia di rimettere in discussione una posizione attuale che ai nostri occhi appare soddisfacente.
Se la tensione ha luogo a livello della caviglia destra, essa sarà in relazione alla dinamica Yin (materna). Se si tratta della caviglia sinistra, la tensione sarà in relazione al simbolismo Yang (paterno). ma è importante anche la lateralità psichica, dipende se siamo destrimani o no, e se lo siamo veramente.
(Michel Odoul)
 
 
 

Alghe Marine 

Il fucus non dovrebbe: essere assunto in maniera continuativa per periodi superiori a 40-60 giorni, bensì a cicli periodici intervallati da una sospensione temporanea del trattamento.

Da secoli sono state usate sia per l’alimentazione (si trovano nei barattoli alimentari) come anche per usi esterni. Contengono oligoelementi, enzimi e vitamine, tutti fattori necessari per il mantenimento della salute. Da tempi remoti sono note loro proprietà curative.
Le alghe marine si distinguono in clorofilacee (alghe verdi), in feoficee (alghe brune), tra le quali si distinguono le laminarie e fucacee (fucus vesiculosus), in floridee (alghe rosse) usate nell’industria farmaceutica.
Più nota tra queste è gelidium, che dà l’agar-agar, ed in cianoficee (alga bruna).
Parti utilizzate: tallo disseccato o polverizzato.
Contengono: in diverse quantità lo iodio, bromo, magnesio, potassio, sodio, ferro, calcio, manganese, fosforo, alluminio, rame, nichel, stagno, rubidio, silicio, zolfo, cloro, stagno, germanio, piombo, argento, antimonio, litio, boro, zinco, oro, bario, cobalto, bismuto, arsenico, titanio, cesio, vanadio,
stronzio, vitamine A, molte del gruppo B, C, D, E, F, K, PP.
Aminoacidi come: acido glutammico, cistina, leucina, serina, metionina, lisina, tirosina, acido aspartico., materia grasse, mucillagini.
Nessun testo alternativo automatico disponibile.
Controindicazioni: malattie infettive in fase acuta, problemi cardiaci, affezioni renali, ipertiroidismo (Basedow), infiammazioni, eczemi umidi, TBC polmonare, ascessi polmonari, reumatismo acuto, problemi psicologici e mentali.
Modalità d’uso: per uso orale nell’alimentazione, polverizzate in cachet, compresse e opercoli, fanno parte di diversi prodotti erboristici.
Per uso esterno per bagni: (nel sacchetto), compresse e creme.
Ai bagni d’alghe si possono aggiungere le essenze aromatiche e curative.
I cataplasmi di fucus vesiculosus sono da tempo usati per il trattamento di gotta, scrofulosi e adeniti.
Le alghe sono raccomandate in pediatria per: linfatismo, rinofaringiti croniche, demineralizzazione, affaticamento generale (fisico e psichico), anemia, rachitismo, in convalescenza, pubertà, insufficienza tiroidea, allergie varie.
Per adulti: affaticamento generale, problemi ghiandolari, demineralizzazione, nervosismo da affaticamento, anemia, per disturbi inerenti alla senescenza, in menopausa, reumatismo cronico e degenerativo, artritismo, dolori muscolari (bagni), obesità, arteriosclerosi, ipertensione, linfatismo, asma, bronchite, iperacidità gastrica, varie allergie, sinusiti e adenoiditi, gambe stanche, varici, vampate di calore, caviglie gonfie, seborrea, psoriasi, eczemi secchi.
Risultati immagini per alghe marine
Per il trattamento dell’obesità: si trova in fiale monodose abbinata allo iodio, sono usate anche per regolazione del metabolismo basale e per combattere il sovrappeso, integrazione di minerali ed oligoelementi. Fucus vesiculosus possiede l’attività antidiabetica e ipotrigliceridimezzante, attività anticoagulante e profibrinolitica, antibatterica e antivirale.
Il fucus non dovrebbe: essere assunto in maniera continuativa per periodi superiori a 40-60 giorni, bensì a cicli periodici intervallati da una sospensione temporanea del trattamento. Si sconsiglia l’uso con sospetta cattiva funzionalità della tiroide, durante la gravidanza, seppur non sono disponibili degli studi particolari in merito.
(Nishino T. Nagumo T. Department of Biophysics, Shool of Hygienic Sciences, Kitasato University, Kanagawa, Japan. Anticoagulant and antithrombin activities of oversulfated fucus. Carbohydr Res 1992;229:355-62) (Department of Biological Sciences, Heriot-Watt University, Riccarton, Edinburgh, UK.
Letters in Applied Microbiology 1998;27;142-6).

Cerchi il tuo Benessere o alimenti il tuo Malessere?

Possibilità di prenotarti un esperienza unica da dove puoi comprendere vari aspetti che bussano nella tua vita , aspettando di essere risolti .

Perchè mai, continuare a resiste nell’alimentare Malesseri interiori o manifestazioni di disagi che stanno chiedendo Aiuto in ogni modo, da ogni punto esistenziale, e non solo fisico?
Lo stato di malattia o malessere, continuo, è un’espressione di uno stato di poca comprensione di Sè, ma anche un’occasione di recuperare quel benessere e consapevolezza che sta chiedendo di essere compresa o integrata,
è necessario cambiare prospettiva, osservarsi da dentro per comprendere la proiezione esterna come manifestazione, estensione della propria Vita.
Così come i fiumi non bevono la propria acqua. Gli alberi non mangiano i propri frutti.. Il Sole non brilla per se stesso.. Vivere riconoscendosi come stelle nel CIELO, uscire dalla propria ipnosi,  significa illuminare il cielo della tua vita e non solo la tua … far risuonare le corde del tuo Cuore e farle VIBRARE. La guarigione è un processo spontaneo, riconoscersi, è la regola della Natura.
occhio 2
Di ritorno la comprensione è guarigione, e la felicità la sua diretta conferma.
La Natura è al tuo Servizio e l’Universo la tua emanazione, non possiamo farne a meno.
Chi sceglie di vivere godendo trasforma l’ordinario in straordinario.
Riconosce e gusta la vita in ogni sua molteplice infinita espressione.
Accedi alla tua Luce interiore, permettiti di comprendere e guarire ogni esperienza che Sei.
Rendila straordinaria tu Puoi!
La Coscienza si manifesta nel fare l’esperienza la Tua.
Richiedi la Tua Personale Consulenza Mirata al Tuo Benessere Interiore, comprendere le cause e conseguenze manifeste a ciò che il tuo Corpo, Mente, Spirito e AnimA esprimono in qualsiasi tessuto sociale.
Le tecniche e modalità asseconda delle necessità sono:
– Iridologia dinamica associata alle cause di non comprensione di Sè,
– Cronoriflessologia “met. scienziato Calligaris” “scemare ciò che persiste e resiste”
– Asse intestino – Cervello, “aiuto e ripristino del Microbiota.
– MicroDosi di O.E. Test Olfattivo (Met. Scienziato Eugenio Martines Bravo)
– Test dell’Emozione Ponte
– Problem & Solving, Integrazione , comprensione di Sè
– Rimedi della Farmacopea officinali Spagyrici Alchemici,
– Cellule Staminali Brain/Reprogram Prof. Pier Mario Biava;
– Probiotici umani depurazione, Pranoterapia, ripristino e sostegno in tutto il percorso e tanto altro ancora.
Francesco Ciani Naturopata
[simple-payment id=”17359”]

Il Ginocchio

Si tratta di qualcosa che è vissuto nel Conscio e che sconvolge, mette a soqquadro, perturba le nostre convinzioni interiori, e che noi rifiutiamo interiormente. Viceversa può trattarsi di un’emozione, di una sensazione o di un ricordo che emergono dal Non-Conscio

Malattia espressione dell’AnimA
Il ginocchio, che è la seconda articolazione della gamba, e che serve a piegare, a piegarsi e a inginocchiarsi.
È l’articolazione dell’umiltà, della malleabilità interiore, della forza profonda, in opposizione al potere esteriore che procura la rigidità. È il segno manifesto dell’obbedienza, dell’accettazione, se non della resa e della sottomissione. Il ginocchio rappresenta la «porta dell’accettazione».

È il pendant, la prosecuzione dell’anca di cui prolunga la mobilità, ma in senso opposto. L’anca è un’articolazione il cui piegamento avviene solo nella parte anteriore del corpo, laddove il ginocchio può piegarsi solo nella parte posteriore. Indica pertanto la capacità di mollare, di cedere o, ancora, di indietreggiare.
È anche l’articolazione che agisce da altalena tra il Conscio e il Non-Conscio. Rappresenta quindi l’accettazione di un’emozione, di una sensazione, di un’idea che emerge dal Non-Conscio per dirigersi verso il Conscio, se ci troviamo nel processo di addensamento, oppure inversamente si dirige verso il Non-Conscio allontanandosi dal Conscio, se siamo nel processo di liberazione.
È l’articolazione principale del rapporto con l’altro e della nostra capacità di accettare ciò che tale relazione implica come apertura oppure come compromesso (non ho detto compromissione). Del resto, è interessante notare che in francese «genou» (ginocchio) può anche essere scritto «je-nous» (io-noi)…
Risultati immagini per ginocchio
Le malattie del ginocchio
È facile dedurre che quando ci fa male un ginocchio significa che abbiamo difficoltà a piegarci, ad accettare un vissuto particolare. Ci troviamo a livello delle gambe, la tensione è quindi di natura relazionale con il mondo esterno od interiore, con gli altri o con se stessi.
I dolori o i problemi «meccanici» alle ginocchia denotano che un’emozione, una sensazione, un’idea o un ricordo, relativamente al nostro rapporto con il mondo, non viene accettata oppure è rifiutata.
Si tratta di qualcosa che è vissuto nel Conscio e che sconvolge, mette a soqquadro, perturba le nostre convinzioni interiori, e che noi rifiutiamo interiormente. Viceversa può trattarsi di un’emozione, di una sensazione o di un ricordo che emergono dal Non-Conscio (messaggio del Maestro Interiore) e che abbiamo difficoltà ad «accettare», ad integrare nella nostra quotidianità, nel nostro Conscio perché turba, scombussola «abitudini» o convinzioni riconosciute e salde.
Se si tratta del ginocchio destro, la tensione è in relazione con il simbolismo Yin (materno),
Se si tratta del ginocchio sinistro, la tensione è in relazione con il simbolismo Yang (paterno).
(Michel Odoul)
 

Agrimonia (Agrimonia eupatoria)

Consigliata per: diarree, litiasi renale, albuminuria, obesità, emottisi l’emissione di sangue dalle vie respiratorie, solitamente attraverso un colpo di tosse.

Parti usate: sommità fiorite.
Agrimonia dal latino argemonia, nome di una specie di papavero usato nell’antichità contro un mal d’occhi detto “arghema”.
I principali componenti sono: i tannini (agrimonia e potentillina), polifenoli, triterpeni (glucosidi dell’acido oleanolico, dell’alfa amitina e dell’acido ursolico), acido silicico, flavonoidi, acido ascorbico, acido nicotinico, tracce di alcaloidi. Nella pianta e nelle radici fresche è stata trovata una sostanza amara: l’agrimolide.

Nella medicina popolare, l’agrimonia viene usata come coleretico e colagogo, nell’insufficienza e nella congestione epatica, nella colecitiasi nelle enteriti catarrali, nelle gastriti catarrali croniche. E’ impiegata nel reumatismo cronico, muscolare e articolare. L’estratto acquoso ha dimostrato di possedere effetti antispastici.
Le proprietà analgesiche si sono dimostrate preziose nelle nevralgie, nelle nevriti, nelle artriti e periartriti.
Preparazione: un cucchiaio da tè per una tazza d’acqua bollente, coprire, lasciare in infusione per circa 20 minuti, filtrare, bere due o tre tazze al giorno. Non sono note controindicazioni.
Risultati immagini per Agrimonia eupatoria
Consigliata per: diarree, litiasi renale, albuminuria, obesità, emottisi l’emissione di sangue dalle vie respiratorie, solitamente attraverso un colpo di tosse.
A seconda della quantità di sangue emessa, si può variare dallo sputo striato di sangue (emoftoe) all’emissione di sangue misto a catarro, fino all’emissione copiosa di solo sangue; di solito il sangue si presenta schiumoso e di colore rosso vivo., coliche nefritiche, diabete, epatismo.
Per l’uso topico come compresse: stomatiti, afte, piaghe infette e atone,distorsioni.
 

Dall'intuito al Vivere

Tutto questo non è che un piccolo accenno a quello che è il “magico mondo dell’ipnosi e dell’autoipnosi”, una magia che possiamo portare nelle nostre vite e far diventare la nostra realtà magia!!!!!

Schema di autoipnosi indiana
1. Visualizzazione della scena desiderata
2. Portare la scena all’altezza del cuore e caricarla con le emozioni
3. Portare la scena all’altezza dell’ombelico, al centro del proprio essere
4. Iniziare la respirazione 6 – 3 – 6 fino a sentire come un’energia
5. Visualizzare una luce alla radice del naso sotto le palpebre chiuse
6. Mandare luce alla scena
7. Effettuare una profonda espirazione mandando la scena all’Universo (estensione della Coscienza ) e sentendola divenire vera
8. Ringraziare
Respirazione 6 3 6
Il tempo per ogni respiro che dovete prendere è di sei unità, il tempo di trattenimento è di tre unità e il tempo di espulsione dell’aria è di sei unità.
Tutto questo non è che un piccolo accenno a quello che è il “magico mondo dell’ipnosi e dell’autoipnosi”, una magia che possiamo portare nelle nostre vite e far diventare la nostra realtà magia!!!!!
“Lo Spirito & l’AnimA son la vita la Mente il costruttore, il risultato è la realtà!”
EDGAR CAYCE

DMG_Gold (Dimitilglicina)

Problemi cardiocircolatori e gastrointestinali, neuropatie, depressione, allergie, dipendenze, propensione al cancro, e tanto altro ancora……la causa potrebbe essere un errore di trascrizione del tuo DNA, una mutazione nel gene chiamato MTHFR.

Asse Intestino – Cervello
Ecco perchè non dovrebbe mai mancare in ogni protocollo il DMG_Gold (Dimitilglicina) completa Spagyrica Alchemica
Mutazione MTHFR: che cos’è, sintomi e protocollo specifico
Problemi cardiocircolatori e gastrointestinali, neuropatie, depressione, allergie, dipendenze, propensione al cancro, e tanto altro ancora……la causa potrebbe essere un errore di trascrizione del tuo DNA, una mutazione nel gene chiamato MTHFR.
E’ una mutazione di recente scoperta.
Con una metilazione più bassa sei più vulnerabile alle tossine e hai maggiori rischi di contrarre alcuni tipi di malattie.
Ecco alcuni dei rischi che corri:
Iperomocisteinemia e malattie cardiache. L’omocisteina è un amminoacido che può provocare infiammazione e indurimento delle arterie. Si forma naturalmente nel corpo, ma quando, con la metilazione, un gruppo metilico viene donato a una molecola di omocisteina, diventa un amminoacido essenziale benefico, chiamato metionina.
Risultati immagini per energia neuroni
La metionina è necessaria per svariate reazioni biochimiche nel corpo che coinvolgono la sintesi proteica, un’altra funzione essenziale.
Ridurre l’eccesso di omocisteina aiuta in condizioni come osteoporosi, aborto, cancro e invecchiamento.
Una corretta metilazione promuove la naturale produzione di SAMe (s-adenosil-l-metionina). Questo prodotto può aiutare a ridurre la depressione.
Rischi di diabete
I gruppi metilici sono coinvolti nel rilascio e nell’attività dell’insulina.
Quando il corpo non ha abbastanza gruppi metilici, è più probabile che si abbia il diabete.
Altre malattie
Una metilazione inefficiente è stata collegata anche ad altri problemi di salute inclusi degenerazione maculare, Alzheimer, perdita di capelli e cancro.
Se hai uno o più di questi campanelli d’allarme, vuol dire che c’è una buona probabilità che tu abbia la mutazione MTHFR:
Risultati immagini per energia neuroni
Alti livelli di omocisteina e conseguenti malattie collegate, provocati da inefficiente metilazione – (6)
Allergie e intolleranze
Asma
Diabete
Squilibri della tiroide
Ridotta capacità di disintossicazione (specialmente dai metalli pesanti)
Dipendenze varie (droghe, alcool, gioco, ecc.)
Propensione al cancro
Malanni “psico-somatici” piccoli e grandi
Carenza di folato: una carenza di folato potrebbe essere collegata alla MTHFR. Tra i sintomi abbiamo: fatica, sensazione di stordimento e dimenticanze. Aborto spontaneo: molti operatori raccomandano il test per la mutazione MTHFR se hai avuto uno o più aborti spontanei.
Problemi gastrointestinali:
come la sindrome da colon irritabile, il morbo di Crohn e la celiachia.
Malattie autoimmuni: come la fibromialgia.
Morbo di Alzheimer
Lunga storia di ansia e depressione
Chi ha la mutazione MTHFR non è in grado di convertire efficacemente il folato nella sua forma biologicamente attiva, per questo deve supplementarlo.
TMG (TRIMETILGLICINA) che trovi bel DMG_GOLD
Risultati immagini per alimentazione sana
La Trimetilglicina (TMG) è una molecola composta da tre gruppi metilici (CH3) legati all’amminoacido glicina.
Si tratta di una struttura molto interessante perché quando la introduciamo attraverso un alimento o come integratore alimentare, la Trimetilglicina dona facilmente 2 o 3 dei suoi gruppi metilici (metilazione).
Il processo di metilazione del corpo, come abbiamo visto sopra, è vitale per la formazione di componenti cellulari essenziali come proteine, acidi nucleici e fosfolipidi che formano le membrane delle cellule nervose.
La TMG lavora per promuovere sani i livelli di omocisteina, da sola o in combinazione con altre sostanze nutritive, ed è un nutriente importante per la salute cardiovascolare.
Nel 1950 è stato scoperto che era benefica per per il cuore e che sembrava funzionare in modo simile alla vitamina B12. Quando un gruppo metilico di TMG viene donato a una molecola di omocisteina, diventa un amminoacido benefico, metionina.
VITAMINA B6 (PIRIDOSSINA)
La Vitamina B6, o piridossina, è una vitamina solubile in acqua, essenziale in più di 140 reazioni enzimatiche, tra cui la produzione di globuli rossi, il metabolismo di carboidrati e proteine, la produzione di neurotrasmettitori e la disintossicazione del fegato
La vitamina B6 sostiene le normali reazioni chimiche in cui sono coinvolte le proteine: quanto più è alto il consumo di proteine, tanto più è necessaria la vitamina B6. La vitamina B6 è co-presente con i folati e la B12 in molti processi vitali.
VITAMINA B12 (METILCOBALAMINA)
La vitamina B12 è una vitamina solubile in acqua che lavora in sinergia con vitamina B6 e folato per rigenerare l’amminoacido metionina, necessario per mantenere i livelli di omocisteina in equilibrio e promuovere la salute del cuore.
Inoltre gioca un ruolo chiave nelle funzioni del cervello e nella produzione di DNA e globuli rossi.
Questa vitamina può essere conservata nel fegato a lungo, quindi una eventuale carenza può richiedere anni per diventare evidente.Per questo, per evitare problemi dovuti a carenza, diventa necessario supplementarla.
 
 

L'anca

Se si tratta dell’anca destra, ci troviamo di fronte ad un vissuto di tradimento o di abbandono ricollegabili al simbolismo Yin (materno).

L’anca rappresenta l’articolazione «primaria», basilare, «madre», degli arti inferiori. Da essa partono tutti i potenziali movimenti di questi arti. Rappresenta anche l’asse fondamentale del nostro mondo relazionale. È la «porta del Non-Conscio relazionale», il punto dal quale gli elementi del nostro Non-Conscio emergono verso il Conscio.
I nostri schemi profondi, le nostre convinzioni di come dev’essere la relazione con l’altro e con il mondo e il modo in cui la viviamo, sono somaticamente rappresentati (per quanto concerne la struttura del corpo, naturalmente) dall’anca.

Qualsiasi perturbazione conscia o meno di questi livelli avrà delle ripercussioni su una delle anche. Con il bacino e la zona lombare, le anche sono la sede della nostra potenza profonda, come pure della nostra capacità di mobilità e agilità, interiori ed esteriori. È a partire da esse che il nostro «essere» si pone in relazione con il mondo.
Immagine correlata
I problemi delle anche, dolori, tensioni, blocchi, artrosi e così via, ci mostrano che attraversiamo una situazione in cui la «base» delle nostre convinzioni profonde viene rimessa in discussione. Il fatto che questa articolazione,
che è il sostegno principale e fondamentale della gamba, ceda, significa che anche i nostri appoggi interiori di fondo, le nostre convinzioni più intrinseche relative al rapporto con la vita ci abbandonano.
Siamo sommersi dalle nozioni di tradimento e di abbandono, sia che ciò sia dovuto a noi o all’altra persona.
Se si tratta dell’anca sinistra, ci troviamo di fronte ad un vissuto di tradimento o di abbandono connesso al simbolismo Yang (paterno).
Se si tratta dell’anca destra, ci troviamo di fronte ad un vissuto di tradimento o di abbandono ricollegabili al simbolismo Yin (materno).
(Michel Odoul)
 

la Conoscenza del Guerriero

The Peaceful Warrior’s Creed

Warrior Consciousness
L’Universo è il mio modo.
Il coraggio è la mia ombra.
L’amore è la mia torcia. 
La pace è il mio rifugio.
La Terra è la mia scuola.
La vita quotidiana è la mia arena.
L’azione è il mio segreto.
Ora è la mia lezione.
Impossibilità è il mio stimolo.
Il dolore è il mio avvertimento.
Il lavoro è la mia benedizione.
L’equilibrio è il mio temperamento.
L’evoluzione è il mio scopo.
La perfezione è il mio destino.

(The Peaceful Warrior’s Creed)