Il Blog che parla di TE

Il tuo Blog dove comprendere e acquisire il tuo Personale Benessere Interiore manifesto in ogni tua infinita espressione

Ciao da Francesco Ciani
In questo Blog https://successclubprofessional.com/
semplice e approfondito, troverai molte relazioni per ciò che riguarda:

  • Tutto sull’Asse intestino – Cervello con molte pubblicazioni scientifiche, approfondimenti, trattando molte tematiche sulle infiammazioni croniche, autoimmuni e molto altro ancora … dove qui troverai i miglior rimedi con relazioni scientifica scaricabile https://www.rimedifitoterapici.it/

  • Troverai diversi Rimedi Naturali della Farmacopea Officinale, Piante Alchemiche Spagyriche, Rimedi funzionali per varie tematiche che operano in modo incisivo e risolutivo da associare ad un ottimo stile di Vita, con altrettante schede scientifiche in PDF che puoi sempre scaricare gratuitamente.

  • Troverai il significati intrinseco della: “Malattia espressione dell’AnimA”, molte schede da i migliori Medici come : Thorwald Dethlefsen, Rudiger Dahlke, Michel Odoul e molti altri … che ti aiuteranno a compredere il messaggio “nascosto” del malessere manifesto.

ok 3

  • Una Filosofia pratica come : L’Arte di Vivere, Consapevolezza del Sè & Integrazione tra Mente, Cuore, Spirito e AnimA. con autori del calibro di Wyne, Cristian D. Larson, Napoleon Hill, Michael Doody, Franklin Warren Sears, Neville Goddard, Wallec D. Wattles, James Allen e tanti altri ….

  • Schede e proprietà di Oli Essenziali,  nel miglior utilizzo secondo lo scienziato Eugenio Martinez Bravo dove le MicroDosi di Oli Essenziali sono usati in ben 80 Paesi del Mondo.

Risultati immagini per oli essenziali

  • Proprietà dei Fiori Bach,  uso e tecniche delle migliori risoluzioni testate, come l’Emozione Ponte.

occhio 2

  • Possibilità di un Contatto e una Consulenza in Naturopatia, Iridologia dinamica per comprendere la manifestazione e carico dei veri organi nobili, segni, discrasie che parlano di esperienze non comprese, che resistendo e persistendo al malessere.
  • Come nell’Asse Intestino – Cervello, integrare i rimedi come la depurazione e ripristino secondo studi scientifici e ricerca continua presso le pubblicazioni più onorevoli.

  • Cellule Staminali Brain/Reprogram Prof. Pier Mario Biava; nel recupero di infiammazioni croniche importanti.
  • Rimedi mirati nelle patologie croniche, con Rimedi naturali frutto di decennali ricerche scientifiche, del Prof. Scoglio candidato al Premio Nobel per le sue ricerche.

  • Tecniche usate: MicroDosi di O.E. (Met. Dott. Eugenio Martinez Bravo) Cronoriflessologia (Met. Dott. Calligaris) Problem & Solving, Psich – K, Pranoterapia dinamica “Fisica Quantistica Moderna”, Rivendita di Prodotti Naturali (Piante Officinali). Probiotici umani, Nutrigea, ErbeNobili, Winter, Aessere, Fiori di Bach, Servizio di Cosmesi.

20150730_082845.jpg
Oltre modo troverai come meglio comprendere le manifestazioni dei malesseri e quali tecniche possibili, non invasive, per rieducare e comprenderle da ogni aspetto possibile, secondo le tecniche sopra descritte.
Le persone che arrivano alla guarigione interiore e fisica, o integrazione, sono capaci di staccarsi da ogni cosa che produca ferite, rabbia, paura, ansia e idee negative, nel loro “laboratorio” esiste una visuale molto verticale, dove la comprensione è il sale della vita e l’Amore è come un fiume in piena che fuoriesce dal suo letto.
Ho compreso che la guarigione non è una questione di visualizzazione, di elaborare le ferite, la guarigione è un atto mistico, alchemico di integrazione di ogni parte di Sé che urla dal dolore o sanguina in ogni espressione possibile;
FB_IMG_1495389509854.jpg
Pagine collegate a questo Blog :
Success Club Professional: https://successclubprofessional.com/
Instagram: https://www.instagram.com/naturopatia__francesco/?hl=it
Facebook: https://www.facebook.com/SuccessClubProfessional
francy okk
Google Plus: https://plus.google.com/u/0/103241237845723366239
Grazie con Amore

Francesco Ciani

Rosa Damascena

Azione terapeutica:
Tonico generale, neurotonico (tonico del sistema nervoso), afrodisiaco
Potente armonizzazione psico-emotivo in caso di ansia, depressione, insonnia, palpitazioni

Olio Essenziale

Utile per favorire il fisiologico benessere del Cuore
Note Bibliografiche:
I petali della rosa hanno proprietà analoghe a quelle delle altre rose. Le foglie vengono utilizzate per tisane leggermente astringenti, utili per chi è facilmente soggetto a disturbi intestinali.

La parte erboristicamente più interessante di questa pianta è costituita da falsi frutti, la cui parte interna ha le proverbiali proprietà pruriginose, mentre quella esterna ha un elevato interesse alimentare e dietetico: essa viene utilizzata per ottenere conserve e marmellate e rappresenta una ricca fonte di vitamine, in particolare la C.
I frutti confermano, per uso esterno, proprietà astringenti e antinfiammatorie. Oltre all’acido ascorbico, la droga contiene pectina, tannini, zuccheri, acidi organici, carotenoidi, tracce di flavonoidi e antociani.
Risultati immagini per depressione del cuore
Azione terapeutica:
Tonico generale, neurotonico (tonico del sistema nervoso), afrodisiaco
Potente armonizzazione psico-emotivo in caso di ansia, depressione, insonnia, palpitazioni
Porta il lasciarsi andare (in associazione con Nardo)
Tonico pelle, astringente. anti-emorragico
Diarrea, (anti diarroico astringente)
Curativo, che rigenera
Prevenire e combattere le rughe, associato all’acido Ialuronico ad alto peso molecolare
Infezioni
Nota olfattiva potente, altamente ricercato, caratteristico del cuore
Immagine correlata
Indicazioni:
Pelle Rosacea, rughe, cura della pelle
Astenia sessuale, frigidità, impotenza
Insonnia, ansia, depressione, palpitazioni, irritabilità, stress
Asma acuta e cronica, bronchite, (superinfezione)
Malattie della pelle, ferite, ulcere indolenti
Ceppi distorsioni,
Ulcere aftose, gengiviti
Creazione di profumi e acqua di toletta
Uso Topico:
cure cutanee: 1 goccia in un cucchiaio da minestra d’olio vegetale, in applicazione quotidiana o in MicroDose
Sistema nervoso: in massaggio lungo la colonna vertebrale, sul plesso solare e la pianta dei piedi, diluita in un olio vegetale
Indicazioni nella sfera psichica:
Stati depressivi con debilitazione generale, in presenza o meno di debolezza cardiovascolare, ipotensione, dispepsia flatulenta associata con tensione psichica.
Sinergie:
Couperose ed azione antirughe (Baudoux):
OE Cistus ladaniferus (Cisto): 0.5 ml
OE Rosa damascena (Rosa di Damasco): 0.5 ml
OE Aniba rosaeodora (Legno di Rosa): 1 ml
OE Cedrus atlantica (Cedro atlante): 1 ml
OV Daucus carota (Carota): 10 ml
OV Calophyllum inophylum (Calophylum): 10 ml
OV Triticum vulgare (Germi di grano): completamento a 100 ml
1 a 2 applicazioni locali al giorno dopo aver lavato il viso con 1 sapone naturale se possibile e applicare la sinergia dopo l’applicazione di 1 Idrolato “sempre”!
Invecchiamento cutaneo (D. Baudoux):
OE rosa di Damasco 1 ml
OE legno di rosa 3 ml
OE Elicriso 1 ml
OE Cisto 1 ml
OE Niaouli 5 ml
OV Rosa moscheta del Cile 10 ml
2 a 3 gocce della sinergia in applicazione locale cutanea mattina e sera tutti i giorni

Lavanda O.E.

É un naturale antibiotico, antisettico, antidepressivo, sedativo e depurante. Inoltre agevola la guarigione e previene la formazione di cicatrici, stimola il sistema immunitario e contribuisce al processo di guarigione

Lavanda (Lavandula officinalis)

Parti utilizzate: fiori e OE ottenuto dalla distillazione della pianta.

L’olio essenziale di Lavandula angustifolia (Labiatae) contiene soprattutto monoterpeni tra cui il più importante è l’acetato di linalile; poi abbiamo linalolo, ocimene, cineolo e canfora.

É un naturale antibiotico, antisettico, antidepressivo, sedativo e depurante. Inoltre agevola la guarigione e previene la formazione di cicatrici, stimola il sistema immunitario e contribuisce al processo di guarigione favorendo la rigenerazione cellulare in caso di ferite. Esercita attività sedativa e ansiolitica, per cui è utilizzata nel trattamento sintomatico degli stati ansiosi degli adulti e dei bambini e nei disturbi del sonno.

Recenti studi elettroencefalografici hanno dimostrato una sua attività neurosedativa e rilassante quando utilizzata per via inalato­ria, e ciò indica che anche piccole dosi di questa pianta hanno una notevole influenza sull’attività cerebrale.

Agisce sul sistema nervoso normalizzando la depressione e la sovreccitazione, ed eliminando la stanchezza.

Modo d’uso: un cucchiaino da tè di fiori essiccati per una tazza d’acqua bollente, coprire, lasciare a riposo per 10 minuti, dose massima 3 tazze al giorno. In commercio si trova sotto forma di TM (20-40 gocce in poca acqua 2-3 volte al giorno), oppure come OE (2-5 gocce su una zolletta di zucchero 2-3 volte al giorno) o MicroDose.

Per la cura dei reumatismi, scrofolosi,ipertensione (nervosa) affezioni dell’apparato respiratorio, per evitare l’irritazione della mucosa intestinale, si consiglia di diluire l’essenza con poche gocce d’olio d’iperico o di mandorle ed eseguire i massaggi sulla parte da trattare.

Gli oli essenziali, non avendo barriere cellulari, penetrano velocemente nel corpo direttamente, evitando così il transito intestinale.

Diverse scuole applicano 2-3 gocce di OE – meglio essenza spagyrica e MicroDose, 2-3 volte al giorno sull’ombelico.

Infuso forte di lavanda si usa per compresse nel trattamento di piaghe, ulcere, fistole anali, alopecia, lavande intime.

I vapori – suffumigi di lavanda distruggono il pneumococco e lo streptococco emolitico in 12-14 ore. Lavanda è una delle rare erbe che agiscono in modo positivo sulla milza (nel caso di ingrossamento della milza e dei linfonodi vicini).

I bagni serali nella lavanda (fare un infuso forte, un pugno per 2 litri di acqua bollente, riposo e quindi aggiungere all’acqua del bagno) inducono il sonno, si consiglia contemporaneamente illuminare il locale da bagno con luce blu intenso (cromoterapia).

In commercio si trovano pronti oli da bagno KNEPP colorati di blu, che non tingono la biancheria e il corpo e si possono usare anche per l’idromassaggio nel dosaggio indicato. Vedere la voce idroterapia.

Si consiglia inoltre per malattie infettive, malinconia e nevrastenia, asma, tosse convulsa, TBC, reumatismi, atonia gastrica, emicranie, vertigini, enterite, scrofolosi, ipertensione, nervosismo, cefalea muscolo-tensiva, insonnia, colibacillosi, cistiti recidivanti, dispepsia.

Antisettica, battericida nelle malattie infettive ed influenza.

Antalgica contro le emicranie, sciatica, reumatismi, gotta.

Regola tutti i problemi femminili: mestruo insufficiente, dolorosi, leucorrea, nausea, ansia e cisti al seno (uso anche locale, più volte al giorno) Si consiglia nell’irritabilità, calmante dell’eccitabilità cerebrale, modifica la secrezione bronchiale, pertosse, bronchite, cardiotonico – calma i nervi del cuore, nelle emicranie e nevralgie e disturbi nervosi.

Nella paralisi aiuta a liberare dalle contrazione le membra arrestate, digestione lenta, meteorismo.

In abbinamento con Oligranuli di litio (Li) come anti-depressivo.

Litio

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/oligoceleste-litio/

SerenVin

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/serenvin/

Issopo

Gli si attribuiscono proprietà antiartritiche, antiasmatiche, antireumatiche, antispasmodiche bronchiali, stimolanti dell’appetito e del sistema nervoso.

Issopo (Hyssopus officinalis)

Parti utilizzate: foglie e fiori

Le sommità fiorite dell’Issopo contengono un gradevolissimo olio essenziale che è responsabile della maggior parte delle proprietà di questa pianticella.

É un liquido leggermente denso, incolore o giallastro – verdognolo, poco solubile in alcool dall’odore gradevolmente aromatico e dal sapore un po’ amaro. Gli si attribuiscono proprietà antiartritiche, antiasmatiche, antireumatiche, antispasmodiche bronchiali, stimolanti dell’appetito e del sistema nervoso.

Per via esterna: l’essenza di Issopo è efficace sulle contusioni e su lesioni quali ferite e ulcerazioni. Ha un notevole potere espettorante e bechico.

Modo d’uso: per un infuso usare 2 cucchiai da tè d’erba secca per una tazza d’acqua bollente, coprire, lasciare a riposare per 10 minuti, filtrare. Dose: 3 tazze al giorno. Disponibile anche come estratto biochelato, si prende a gocce 8-15, due/tre volte al giorno.

Per preparare la compressa: si prendono 30g. di erba secca per mezzo litro di acqua bollente, si lascia a riposo per 15 minuti. Immergere una garza spessa o pezzo di telo pulito ed applicare all’herpes genitale o labiale.

In commercio si trova per uso interno sotto forma di TM oppure come OE (2-4 gocce su una zolletta di zucchero o pastiglia per oli essenziali http://www.aroma-zone.com/info/fiche-technique/pastilles-neutres-aroma-zone 3 volte al gg) oppure come essenza spagyrica o MicroDose (metodo Dott. Martinez Bravo).

Si sconsiglia l’utilizzo: della pianta durante la gravidanza, al momento dell’acquisto sincerarsi che si tratti veramente di Hyssopus officinalis, in quanto esistono molte piante comunemente chiamate issopo.

OE dovrebbe essere: usato sotto controllo medico, perché può indurre le crisi epilettiche. L’erba si è dimostrata efficace per: sciogliere il muco e facilitare l’espulsione, per tosse e irritazioni respiratorie, asma, dispnea, bronchite cronica, TBC (neutralizza il bacillo di Koch), reumatismi, ipotensione, litiasi urinaria, atonie digestive, leucorrea, certi tipi di tumori.

antisettico: regolatore della sudorazione, nelle febbri eruttive, contro la leucorrea,

uso esterno: cicatrizzante, per ecchimosi, sifilide,

eczemi: un contagocce dell’essenza spagyrica pieno per ogni cucchiaio d’acqua, sbattere forte prima dell’uso, per lavaggi e impacchi.. Rispettare i dosaggi indicati.

Proprietà:

  • espettorante, espettorante , fluidificante delle secrezioni

  • anti-asmatica, in caso di Asma non Allergica

  • anticatarrale notevole,

  • bronchiolite del poppan­te

  • antivirale potente

  • diaforetica, sedativa,carminativa, tonico e stimolante, simpatico/tonico (azione a livello del sistema nervoso simpatico)

Indicazioni :

  • Bronchite acute,

  • croniche ed asmatiforme, rinofaringite, sinusite,

  • bronchiolite del lattante

  • Catarro nasale cronico,

  • Asme bronchiale con secrezioni ed infiammatorie, all’infuori dell’asma allergica pura

  • Depressioni nervose ed angosce.

Sinergismi frequenti:

Marrubio nel catarro bronchiale. Calendula fiori nella febbre infantile.

Avvertenze e controindicazioni:

Come per tutte le piante fortemente balsamiche l’uso dell’Issopo è controindicato nella fase acuta del processo infiammatorio dell’apparato respiratorio, altrimenti non ci sono controindicazioni.

È inoltre controindicato nella gravidanza e nei soggetti nervosi e sensibili.

Consigli:

Consiglio la somministrazione per via cutanea e rettale. L’uso migliore è tramite supposta, dove l’issopo è associato, con effetti straordinari, all’enula odorosa e all’eucalipto radiata.

DA NON CONFONDERE CON L’ ISSOPO OFFICINALIS VAR. OFFICINALIS,

neurotossico ed abortito contrariamente a questa varietà privata di questa tossicità.

BroncoVin

https://www.rimedifitoterapici.it/?s=broncoVin

TossVin

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/tossvin/

ERBE OFFICINALI : http://www.erbeofficinali.org/ http://www.erbeofficinali.it/index.cfm

RAINTREE: http://www.rain-tree.com/index.html

RICERCA DI TERZE PARTI DISPONIBILE E REPERIBILE IN PUBMED http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed

Geranio O.E.

Per uso esterno indicato per il profumo: sull’ombelico, sul petto, sulla pancia e direttamente sulla parte interessata (nel mughetto alcune gocce sul dito e frizionare dentro la bocca del bambino).

Geranio(Pelargonium graveloens – geranium robertianum)

Astringente e coagulante, è consigliato nella sindrome d’intestino irritabile ed emorroidi e come emostatico nelle ferite. Trova il suo utilizzo anche nelle mestruazioni troppo abbondanti e perdite vaginali eccessive.

Utile nell’ittero neonatale, crosta lattea, mughetto, stitichezza e quando stitichezza e diarrea si alternano.

Per uso esterno indicato per il profumo: sull’ombelico, sul petto, sulla pancia e direttamente sulla parte interessata (nel mughetto alcune gocce sul dito e frizionare dentro la bocca del bambino).

Ottimo per l’infiammazione del trigemino, afte, herpes zoster e labiale.

Al geranium robertianum – erba Roberta si attribuisce potenzialità nella cura anticancerogena 8studi attaulmente in corso).

Note Bibliografiche:

  • Ipoglicemia e i suoi sintomi (fame eccessiva, stanchezza … ).

  • Questo olio essenziale può aiutarvi a tenere sotto controllo sia il tasso di zuccheri nel sangue sia il peso.

  • Ottimo equilibratore ormonale e nervoso.

  • Molto conosciuto dai diabetici.

  • Dà buoni risultati anche in caso di affezioni cutanee, in particolare micosi e impetigine.

  • È antismagliature e compare spesso nelle formule anticellulite.

  • Può servire come trattamento aggiuntivo in caso di sanguinamento ecces­sivo (emorragia).

  • È anti pelle grassa, antiacne.

  • Contrasta la caduta dei capelli.

  • Anti-Spasmodico liberante – Tonico, tonico astringente, emostatico

  • Linfo/tonico, Flebo/tonico (stimola la circolazione venosa e linfatica)

  • Epato/stimolante, Pancreas/stimolante

  • Antinfettivo, antibatterico, Antimicotico

  • Anti-età cutaneo (antirughe).

  • Utile contro le macchie sulla pelle negli anziani.

  • Favorisce il rassodamento dei tessuti e della pelle.

  • Migliora il colorito.

  • È un potente emostatico che blocca i sanguinamenti e le emorragie, per esem­pio in caso di mestruazioni molto abbondanti o gengive che sanguinano.

  • È un buon tonico uterino, favorisce il parto.

Indicazioni:

  • Ferite, tagli, ulcerazione, smagliature (preventivo)

  • Emorroidi, emorroidi pruriginose

  • Micosi cutanei, vaginali, digestivi

  • Colite di origine nervosa, insufficienze epato/pancreatiche

  • Reumatismi osteoarticolari

  • Acne infettate

  • Impetigine: (med., infezione contagiosa della pelle, frequente nei bambini, caratterizzata da pustole giallastre che si trasformano in croste che successivamente cadono senza lasciare cicatrici)

  • Questo olio essenziale non cura il diabete e, se siete diabetici, non sostituisce in nessun caso le altre cure. Non interrompete o modificate mai la poso­logia del vostro antidiabetico perché le conseguenze potrebbero essere gravi.

Finocchio

Si consiglia per eliminare la flatulenza ed è antispastico. Alleviano il gonfiore, calmano epigastralgie, stimolano appetito, diuretico e antinfiammatorio

Finocchio (Foeniculum vulgare)

Parti utilizzate: frutti (semi), busti e bulbi (in cucina).

I semi sono ricchi di OE anetolo, fencone e metilcarvicolo. Inoltre contengono flavonoidi (bergaptene) e steroli.

Come Tintura Madre: (sciegliere una pianta Spagyrica Alchemica)

Si consiglia per eliminare la flatulenza ed è antispastico. Alleviano il gonfiore, calmano epigastralgie, stimolano appetito, diuretico e antinfiammatorio, aiutano nel trattamento di calcoli renali associati all’uva ursina sono ottimi per il trattamento di calcoli renali e cistite, decotto di semi si usa per mal di gola e eruzioni dolorose dei denti dei bambini.

Galattogogo, è usato come collirio nella congiuntivite e flogosi oculare.

Si consiglia di non eccedere nel dosaggio.

Modo d’uso: uno o due cucchiai da tè di semi per una tazza d’acqua bollente, coprire, lasciare in infusione per 10 minuti, colare.

Dose massima: 3 tazza al giorno.

In commercio si presenta anche sotto forma d’OE 1-10 gocce su una zolletta di zucchero 2-3 volte al giorno o MicroDose.

Titolato al 2,02% in olio essenziale, metodo di determinazione:

Farmacopea italiana, corrispondente a 5 mg di essenza. In alte dosi il finocchio è convulsivante, si consiglia di non superare il dosaggio indicato nelle confezioni.

Immagine correlata

Utilizzo in MicroDose di Olio Essenziale:

Disturbi digestivi, dispepsia, meteorismo.

Spasmi gastrointestinali, mancanza di appetito.

Flogosi dell’ apparato respiratorio.

Ritenzione idrica, gonfiore, promuove l’appetito, galattogeno stimola la produzione del latte, espettorante, tosse cronica, diuretico, antispasmodico, congiuntivite, blefarite, e in ogni tipo di irritazione agli occhi.

  • Flatulenza nei bambini, dispepsia flatulenta, anoressia, colica flatulenta nei bambini.

  • Ha un’azione calmante della bronchite e della tosse.

  • Aumenta la montata lattea nelle donne che allattano.

  • Antispasmodico neuromuscolare, Molto efficace contro i dolori del l’ apparato locomotore (lombaggine, dolo­ri muscolari spasmodici e reumatismi).

  • Antidolorifico e antinfiammatorio.

  • Aperitivo digestiva, lassativa, diuretico, carminativo.

  • Tonico generale (a debole quantità) dimagrante, depurativo.

  • Mimetico dell’estrogeno, emmenagogo: di sostanza, che provoca le mestruazioni o ne aumenta la quantità e la durata); Utile contro i problemi «femminili» (assenza o irregolarità delle mestrua­zioni, sindromi della premenopausa e della menopausa) grazie alle sue pro­prietà simili agli estrogeni.

  • galattogeno (aumenta la produzione di latte)

Sinergismi frequenti:Risultati immagini per finocchio rimedio

Camomilla romana, Calamo aromatico e Galanga nella colica flatulenta.

Bucco e Uva ursina nella cistite batterica.

Rosmarino, Salvia e Amamelide come gargarismi nelle infiammazioni della bocca e della gola.

Avvertenze e controindicazioni:

Il Finocchio è un mucolitico sicuro da usarsi nell’infanzia (miele al Finocchio o tisana). In terapia, questa pianta è molto usata in tisana.

  • L’olio essenziale di finocchio è vietato alle donne incinte durante tutta la gravidanza.

  • Controindicato nei casi di tumori di origine ormonale (seno, utero … ).

  • Frena l’attività della tiroide, pertanto se ne sconsiglia l’uso agli ipotiroidei.

  • Da usare in modo non continuativo, l’uso prolungato deve essere prescritto dal medico.

Si sconsiglia l’uso di finocchio alle donne alle quali era stata sconsigliata la pillola o chi ha come anamnesi le anomalie della coagulazione del sangue o tumore mammario.

Si sconsiglia anche l’uso in gravidanza. Dovrebbero usare l’erba con cautela le persone con anamnesi d’alcolismo, epatite e problemi epatici.

Si sconsiglia di evitare l’uso d’OE per vie interne, preferendo le MicroDosi o il decotto dei semi. OE di finocchio fa parte di molti prodotti farmaceutici.

Si sconsiglia l’olio essenziale nei bambini molto piccoli e nelle donne in gravidanza.

La radice ha proprietà: diuretiche, carminative, emmenagoghe.

Semi ed essenza: digestivo e diuretico, espettorante, per facilitare le mestruazioni ed il parto, per la menopausa.

Si consiglia anche per litiasi urinaria, gotta, semi per meteorismo, atonia digestiva, bronchiti, vomito nervoso, galattogogo – insufficienza lattea delle nutrici, parassiti intestinali.

Disponibile anche in fiale monodose in abbinamento con Oligranuli Ni + Co per il trattamento delle disfunzioni pancreatiche, meteorismo, digestione lenta.

ProteoLys

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/proteolys/

DigesVin

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/digesvin/

Lactobaob

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/lactobaob/

EpaVin

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/epavin/

 

Eucalipto

Si sconsiglia l’uso sotto gli attacchi asmatici ed enfisema.

Eucalipto (Eucalyptus globulus)

Parti utilizzate: olio essenziale di foglie.

L’OE d’eucalipto fa parte di numerosi farmaci e prodotti dolciari (caramelle).

La foglia di Eucalipto contiene in grande quantità oli essenziali, con efficaci proprietà antisettiche verificate sperimentalmente su Staphylococcus, Pseudomories al., Bacillus subtilis, Enterococcus subtilis ed Escherichia Coli.

Le foglie essiccate contengono dall’1 all’8% di oli essenziali, il cui maggiore costituente è il Cineolo (o Eucalipto), ma sono presenti anche tannini, terpineni e flavonoidi (rutina, quercetina, iperoside).

Questi oli vengono eliminati tramite i polmoni ed agiscono in modo ideale sulle vie respiratorie. L’Eucalipto è anche ipoglicemico e benefico in caso di disturbi reumatici; calma l’asma.

Risultati immagini per eucalipto olio es

Modalità d’uso: infuso di 1-2 cucchiaini da tè di foglie secche sminuzzate per una tazza d’acqua bollente, coprire, lasciare in infusione per 10 minuti, filtrare.

Dose : massimo 2 tazze al giorno.

Si usa in OE per inalazioni (OE lavanda 1g OE pino 2g, OE timo 2g, OE eucalipto 4g, più 150 g d’alcool 90°, 10 gocce per mezzo litro d’acqua bollente per un periodo di 10-15 minuti.) per sinusiti, bronchiti, raffreddori e influenze. (g = goccia) o MicroDose. (meglio di qualsiasi Aerosol) aggiungere per bocca un del di Ribes Nero se presente congestione e Serplus complex a livello intestinare.

Si trova anche negli unguenti e pomate (uso esterno) per portare sollievo nelle malattie dell’apparato respiratorio.

Benefici anche i bagno nell’eucalipto (una manciata in un telo di lino o cotone, immergere per qualche minuto in acqua bollente e quindi versare nell’acqua del bagno.)

Si consiglia l’uso d’OE prevalentemente per uso esterno, non avendo le barriere cellulari, penetra velocemente, senza danneggiare le mucose gastriche e intestinali.

Si sconsiglia l’uso sotto gli attacchi asmatici ed enfisema.

Altre proprietà: febbrifugo, vermifugo. Antisettico, soprattutto delle vie respiratorie e delle vie urinarie:

si usa nella bronchite acuta e cronica, influenza, polmoniti, TBC polmonare, asma, tosse, colibacillosi, malaria, tifo, sangue nelle urine (ematuria), nel morbillo e scarlattina, ottimo nel diabete (ipoglicemizzante) e altre disfunzioni pancreatiche, per reumatismo ed emicranie, vermifugo per ascaridi e ossiuri, astenie ed emicranie, per bambini non per uso perlinguale.

Per uso esterno battericida, parassiticida, cicatrizzante, allontana le zanzare.

BroncoVin

https://www.rimedifitoterapici.it/?s=broncoVin

TossVin

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/tossvin/

Artemisia (Artemisia vulgaris)

Ha proprietà emmenagoghe, sedative, antispasmodiche, vermifughe, toniche, aperitive e digestive. Si usa tutta la parte aerea della pianta.

Parti usate: sommità fiorite, radici, foglie.
Ricca d’olio volatile, lattoni sesquiterpenici, flavonoidi, derivati cuminarici e triterpeni.

Altri nomi volgari dell’Artemisia sono: canapaccia, amarella, assenzio di siepe.
Ha proprietà emmenagoghe, sedative, antispasmodiche, vermifughe, toniche, aperitive e digestive. Si usa tutta la parte aerea della pianta.

Questa pianta può essere utile come coadiuvante nelle mestruazioni difficili e dolorose, nelle convulsioni, nei turbamenti nervosi uterini, nell’epilessia e nella menopausa precoce.

Modalità d’uso: sommità fiorite un cucchiaio da tè per una tazza d’acqua bollente, coprire, lasciare a riposo per 15 minuti, filtrare, dose: tre tazze al giorno tra i pasti.

Radice: 50 g di radice polverizzata in 50 g di miele, quattro cucchiai da caffè al giorno.

Per preparare il vino d’artemisia, fare macerare 60 g di pianta in un litro di vino rosso. (per amenorrea delle clorotiche), mezzo bicchiere prima dei pasti principali.

Risultati immagini per ciclo doloroso

Il cataplasma: foglie e sommità fiorite sul basse ventre (scaldate a vapore) accelera il flusso e facilita l’espulsione dei grumi con le mestruazioni dolorose.

Infuso, in parti uguali artemisia e borsa del pastore, mischiare, calma le mestruazioni dolorose ed abbondanti. (Un cucchiaio da tè per una tazza d’acqua bollente, tre tazze al giorno). Rispettare il dosaggio consigliato, in dosaggi elevati può causare intossicazioni, insonnia, incubi notturni, convulsioni, vomito.

Controindicazioni: stati ipocloridrici, allergie alla pianta, da non assumere durante la gravidanza.

Proprietà: favorisce le regole “il ciclo mestruale”, calma i dolori mestruali, per vertigini e lipotimia, epilessia, dispepsia atonica, astenie, (neuroastenia), è utilizzata nel trattamento della colite, diarree, dispepsie e cattivo assorbimento degli alimenti.

Come calmante: calma i dolori ed i crampi intestinali.

Risultati immagini per ciclo doloroso

Combatte la pigrizia del fegato e della vescica biliare, aumenta il flusso biliare, aiuta ad assimilare ed utilizzare gli alimenti, vermifugo per ascaridi, ossiuri, tenia (in dosaggio elevato 10-20 gocce ogni 2 ore per uso orale, inoltre 3-4 gocce sull’ombelico e pancia 2-3 volte al giorno).

Considerata come stimolante uterino, si consiglia per prevenzione dell’aborto e per ridurre o arrestare il sanguinamento mestruale.

Previene il mal d’auto, mal di mare e d’aria, così come Menta e Limone. Trova il suo utilizzo anche nella depressione e tristezza.

Aumenta le autodifese e la prevenzione delle malattie, agisce in sinergismo con i rimedi antitumorali.

Disponibile sottoforma di OE, MicroDosi, anche sottoforma di capsule, di TM 30-40 gocce al giorno, 30 minuti prima del pasto con poca acqua o infuso di menta.

Favorisce il benessere del sistema riproduttivo femminile

Olio Essenziale:

Risultati immagini per Artemisia dracunculus,

Artemisia dracunculus, famiglia Asteraceae. estrazione: Olio Essenziale.parti aeree fiorite.

Note Bibliografiche:

Altri nomi volgari dell’Artemisia sono: canapaccia, amarella, assenzio di siepe.

Ha proprietà emmenagoghe, sedative, antispasmodiche, vermifughe, toniche, aperitive e digestive. Si usa tutta la parte aerea della pianta.

Questa pianta può essere utile come coadiuvante nelle mestruazioni difficili e dolorose, nelle convulsioni, nei turbamenti nervosi uterini, nell’epilessia e nella menopausa precoce.

Azione terapeutica :

  • Allergie respiratorie (febbre da fieno… )
  • Problemi digestivi , ginecologici
  • Dolori reumatico
  • Amaro – tonica, digestiva. Antiparassitaria, antielmintica.
  • Tonico- nervina, agitazioni nervose.
  • Antispastica, antiepilettica. Emmenagoga ” di aiuto nel produrre il flusso mestruale”.
  • Amenorrea, dismenorrea, per favorire il parto.
  • Atonia digestiva, dispepsia, coliche, anoressia, vomito.
  • Diarrea, parassitosi intestinale.
  • Ascessi, infezioni, infiammazioni, astenia.
  • Spasmi, convulsioni, reumatismi. Nevralgia, otalgia.

Utilizzo in microdose di olio Essenziale

  • È un notevole antispasmodico neuromuscolare.
  • Calma le tensioni, l’ansia e i suoi sintomi, in particolare la spasmofilia.
  • Lenisce anche i dolori causati dallo stress.
  • È un eccellente antiallergico, svolge la sua azione attraverso il fegato.
  • Agisce sull’insieme delle reazioni allergiche, soprattutto sui sintomi respiratori.
  • Favorisce l’appetito e la digestione, combatte la fermentazione (gonfiori cd eruttazioni) e aiuta a espellere i gas intestinali.
  • È l’olio essenziale del singhiozzo.
  • Stimola l’attività del fegato e della digestione.
  • Possiede proprietà tonificanti per la mente e stimola la positività,
  • Antidolorifico con proprietà antinfiammatorie. Fa cessare gli spasmi e, di conseguenza, è utilizzato contro i reumatismi.
  • Utile contro gli sforzi fisici o per i massaggi sportivi.
  • Ha un buon tasso di penetrazione: passa facilmente attraverso il sangue e raggiunge la massa muscolare profonda e la sinovia (nelle articolazioni), dove svolge una funzione fortemente antispasmodica.
  • Antispasmodico (nervoso e muscolare) potente, è l’olio essenziale amico degli spasmofili.
  • Calma le nausee della donna incinta.
  • Combatte le contrazioni e i crampi muscolari, efficace contro i dolori me­struali.

Rimedi Consigliati

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/dismenovin/

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/dmg-gold/

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/menopavin/

https://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/oligoceleste-zinco-rame/

 

O.E. Cisto

Antivirale, antibatterico e infezione. Immunostimolante (stimola il sistema immunitario)

Anti-emorragico (perdita di sangue, si arresta, una goccia con un batufolo) molto bene in caso di sanguinamento dalle emorroidi.

Cisto (Cistus ladaniferus), Olio Essenziale. Semi.

Utile per favorire il fisiologico benessere del sistema circolatorio

Note Bibliografiche:

Olio essenziale da Cisto è favoloso per le sue applicazioni terapeutiche e soprattutto in estetica.

Sarà l’alleato della pelle matura o rilasciata, con problemi di microcircolazione della pelle (couperose) o pelli danneggiate o con tagli e rughe le sue virtù anti-emorragiche, curative. L’odore è molto caratteristico;

Proprietà :

  • Antivirale, antibatterico e infezione
  • Immunostimolante (stimola il sistema immunitario)
  • Anti-emorragico (perdita di sangue, si arresta, una goccia con un batufolo) molto bene in caso di sanguinamento dalle emorroidi.
  • Regolazione del sistema nervoso
  • Astringente e tonificante della pelle
  • Energia, noto per la capacità spirituale
  • Potente emostatico, indicato per tutti i sanguinamenti anomali: epistassi (sanguinamento dal naso), ferite che non si cicatrizzano, mestruazioni/Ciclo abbondanti, emorroidi che sanguinano ecc., e in caso di afonia.
  • Antivirale, utile in caso di morbillo, varicella, influenza, raffreddore …
  • Aiuta a difendere e ristabilire il sistema immunitario (anche se altri oli sono più indicati), soprattutto nel caso di malattie autoimmuni dell’apparato locomotore: reumatismi infiammatori, poliartrite reumatoide, sclerosi a placche ecc.
  • È anti-smagliature.
  • È cicatrizzante.
  • Favorisce l’equilibrio dci sistema nervoso.
  • Taglio, acne, piaghe, rughe e fessure con calendula al 35%
  • Pelle di invecchiamento, rughe, rilassamento cutaneo, pelle matura Rosacea
  • Contrazioni uterine precoce

Uso esterni :

– Per piccole ferite, tagli: poche gocce su un cotone applicato per diverse ore sulla zona

-1 goccia nella dose giornaliera nella crema da giorno o della crema da notte per rallentare la formazione di rughe e combattere l’invecchiamento e rilassamento della pelle

-Per tutti i disturbi virali e sistema immunitario: 3 gocce di Cistus + 3 gocce di olio vegetale lungo la colonna vertebrale (vedi un esperto)

-Con del Cotone con una goccia di Cisto nella narice per epistassi

Sinergie :

– Rosmarino verbenone (guarigione)

– Lavanda spica e mirto (pelle tonica)

– Niaouli, Ravintsare (antivirale)

– Rosa damascena (astringente)

Precauzioni:

-Tenere fuori dalla portata dei bambini.

– Sconsigliato durante i primi 3 mesi di gravidanza e durante l’allattamento al seno, controllo medico obbligatorio per l’uso nei bambini.

– Interazione con trattamento farmacologico con anticoagulanti.

– Uso interno per il terapeuta.

Cipresso O.E.

Decongestionante venoso, linfatico, prostata. È la risposta a tutte le congestioni, qualunque sia la loro localizzazione: bacino (sindrome premestruale o dolori mestruali), prostata, venosa o linfatica, urinaria.

Cipresso (Cupressus sempervirens) o.e. da Rami con Foglie.

Agisce sul fisiologico benessere delle vene

Note Bibliografiche:

Si estrae per distillazione in corrente di vapore dai ramoscelli giovani e dalle galbule del cipresso, albero delle Cupressaceae di origini medio – orientali ma diffuso da tempi immemorabili nel nostro territorio. L’essenza è di colore giallastro, non molto densa, di odore piacevole.

Contiene diverse sostanze tra cui cadinene, canfene, pinene, carene, terpenilacetato, cedrolo, cupressene, cimolo, silvestrene.

Gli sono attribuite diverse proprietà; in particolare contiene sostanze che mostrano uno spiccato tropismo vascolare, proteggendo le membrane cellulari e riducendo la permeabilità dei vasi sanguigni. Agisce quindi come vasoprotettore e antinfiammatorio in caso di varici, flebiti ed emorroidi.

Risultati immagini per sindrome premestruale

Importanti sono anche le proprietà antiasmatiche, antisettiche, tossifughe e antireumatiche. Ha proprietà vasocostrittrice venosa, astringente, antispasmodica, antisudorale. I bioflavonoidi (amentoflavone) in essa contenuti sono dotati di tropismo vascolare.

Proteggono le membrane cellulari e riducono la permeabilità dei vasi sanguigni. Inoltre in essa sono contenuti anche i diterpeni che hanno un’azione analoga ed hanno anche un’attività di tipo estrogeno con relativo riequilibrio della funzionalità ovarica.

Le sue proprietà antiasmatiche e contro la tosse spasmodica sono date dalla presenza nella pianta di un olio essenziale contenente cadinene, canfene, pirene, cupressene, cinolo, ecc. (tosse spasmodica accompagnata da dispnea).

Questa pianta può essere utile come coadiuvante in ipotono vascolare, emorroidi, varici, metrorragie, disturbi della menopausa, tosse spasmodica, enuresi, vasculopatie periferiche.

Proprietà :

  • Decongestionante venoso, linfatico, prostata. È la risposta a tutte le congestioni, qualunque sia la loro localizzazione: bacino (sindrome premestruale o dolori mestruali), prostata, venosa o linfatica, urinaria.
  • Favorisce in generale la circolazione, attiva circolazione venosa (nelle gambe pesanti).
  • Riequilibrante nervoso generale
  • Anti tosse, antispasmodico (sostanza, che attenua o elimina lo spasmo contrattivo della muscolatura liscia, svolgendo così un’attività antidolorifica)
  • Regolatore neurovegetativo
  • Regolatore sudorifico, contrasta la respirazione eccessiva
  • Azione mimetico all’estrogeno
  • Previene l’indurimento arterioso, tonificante vascolare

Risultati immagini per gambe pesantiIndicazioni :

  • congestione venose : varici, gambe pesanti, emorroidi, stasi venose, ulcere varicose
  • anti edemi degli arti inferiori, anti cellulite
  • favorisce lo smaltimento dei grassi, facilita il drenaggio
  • astenie profonda, disarmonie psichiche
  • traspirazione eccessiva
  • congestione prostatica
  • Perfetto contro la tosse persistente : soprattutto quelle secche,
  • in caso di tosse «convulsa», asinina ecc., e in caso di afonia.
  • laringite pertosse, bronchite,
  • tubercolosi polmonare, pleure
  • enuresi infantile
  • menopausa e la sua sindrome.

Controindicazioni:

L’olio Essenziale è vietato durante tutta la gravidanza e l’allattamento.

Sconsigliato in caso di fibroma ormono-dipendente e in caso di mastite (seni gonfi, tesi, doloranti).