La miglior Vit D Naturale Veggy

la vitamina D interagisce con le seguenti azioni genomiche non classiche:
Inibizione della crescita cellulare
Regolazione dell’apoptosi
Controllo della differenziazione cellulare
Modulazione della risposta immune
Prevenzione della trasformazione neoplastica
Controllo del sistema renina-angiotesina
Controllo della secrezione insulinica
Controllo della funzione muscolare
Controllo del sistema nervoso

La carenza di vitamina D è davvero diffusissima e in continuo aumento, i ricercatori stimano che il 50% della popolazione  è a rischio, con effetti pesanti sulla sia fisica che emotiva.
Le cause sono molteplici al sole, assunzione di cibi che ne sono poco ricchi, malassorbimento e disturbi gastrointestinali, dell’Asse intestino – cervello, malattie croniche infiammatorie degenerative, invecchiamento della popolazione ecc..
La carenzadi vitamina D potrebbe portare problemi cardiaci, asma nei bambini, disturbi cognitivi negli anziani, problemi a livello delle ossa, fino alla comparsa di osteoporosi, umore altalenante, tristezza immotivata, sudorazione delle mani apparentemente inspiegabile, ecc.
Per vitamina D si intende un gruppo di 5 diverse vitamine: vitamina D1, D2 , D3, D4 e D5. la forma meglio assimilabile per l’organismo umano è la vitamina D3 (colecalciferolo) e fortunatamente offi è disponibile anche una vitamina D3 di origine vegetale indicata quindi anche per Vegetariani e Vegani.
Risultati immagini per vitamina d sole benefici
A cosa serve:
la Vitamina D3 Veggy orosolubile, è un integratore alimentare di vitamina D3 (Vitashine oil microincapsulata) da fonte vegetale dolcificata con glicosidi dello steviolo (estratto di Stevia) utile per colmare le carenze alimentari o gli aumentati fabbisogni organici di questo nutriente. Questa particolare formulazione, grazie alla sua natura vegetale, favorisce l’assimilabilità di questo nutriente incrementandone la propri disponibilità.
Questa preziosa Vitamina D, proviene da un organismo vegetale speciale chiamato Lichene (Cetraria Islandica L.) I licheni sono una specie unica che consiste in un’associazione simbiotica di un fungo con un’alga (partner fotosintetico). I licheni assomigliano ai muschi ma non ci si deve confondere, i muschi sono vegetali molto primitivi, che crescono in luoghi umidi, sul terreno, sulle rocce e sulla corteccia degli alberi e che costituiscono lo strato più basso della vegetazione boschiva, e sono provvisti di clorofilla, la riproduzione del muschio avviene per mezzo di spore.

I licheni sono invece organismi originati, da una simbiotica associazione come già precisato tra funghi e alghe (o anche cianobatteri, organismi unicellulari procarioti, noti come impropriamente come alghe verdi o verdi – azzurre). I primi forniscono acqua e sali minerali ricevendo in cambio sostanze organiche che l’alga produce grazie alla fotosintesi clorofilliana.
Il tallo è il corpo del lichene che può assumere aspetti di croste, lamine lobate colorate, masserelle gelatinose, squamette o anche piccoli cespugli come nel caso di (Cladonia arbuscola). Questa peculiarità permette a detti organismi di sopravvivere  in ambienti particolarmente ostili e a climi estremi, mantenendo al contempo la capacità di produrre ed accomulare ingenti quantità di nutrienti  essenziali, tra cui la Vitamina D3.
Contenuto: 60 compresse orosolubili, senza glutine.
Ingredienti: maltodestrina da mais, acidificante acido citrico anidro, aroma, vitamina D3 da fonte vegetale microincapsulata in polvere (100000 UI/g), agenti antiagglomeranti sali di magnesio degli acidi grassi vegetali e biossido di silicio, edulcorante glicosidi dello steviolo (estratto da Stevia).
Modalità d’uso: si consiglia di assumere 1 o 2 compresse al giorno, secondo necessità, preferibilmente prima dei pasti.
L’assunzione di 2 compresse fornisce l’apporto del 1000% sul valore nutritivo di riferimento giornaliero.
 
 

Rosa Damascena

Azione terapeutica:
Tonico generale, neurotonico (tonico del sistema nervoso), afrodisiaco
Potente armonizzazione psico-emotivo in caso di ansia, depressione, insonnia, palpitazioni

Olio Essenziale

Utile per favorire il fisiologico benessere del Cuore
Note Bibliografiche:
I petali della rosa hanno proprietà analoghe a quelle delle altre rose. Le foglie vengono utilizzate per tisane leggermente astringenti, utili per chi è facilmente soggetto a disturbi intestinali.

La parte erboristicamente più interessante di questa pianta è costituita da falsi frutti, la cui parte interna ha le proverbiali proprietà pruriginose, mentre quella esterna ha un elevato interesse alimentare e dietetico: essa viene utilizzata per ottenere conserve e marmellate e rappresenta una ricca fonte di vitamine, in particolare la C.
I frutti confermano, per uso esterno, proprietà astringenti e antinfiammatorie. Oltre all’acido ascorbico, la droga contiene pectina, tannini, zuccheri, acidi organici, carotenoidi, tracce di flavonoidi e antociani.
Risultati immagini per depressione del cuore
Azione terapeutica:
Tonico generale, neurotonico (tonico del sistema nervoso), afrodisiaco
Potente armonizzazione psico-emotivo in caso di ansia, depressione, insonnia, palpitazioni
Porta il lasciarsi andare (in associazione con Nardo)
Tonico pelle, astringente. anti-emorragico
Diarrea, (anti diarroico astringente)
Curativo, che rigenera
Prevenire e combattere le rughe, associato all’acido Ialuronico ad alto peso molecolare
Infezioni
Nota olfattiva potente, altamente ricercato, caratteristico del cuore
Immagine correlata
Indicazioni:
Pelle Rosacea, rughe, cura della pelle
Astenia sessuale, frigidità, impotenza
Insonnia, ansia, depressione, palpitazioni, irritabilità, stress
Asma acuta e cronica, bronchite, (superinfezione)
Malattie della pelle, ferite, ulcere indolenti
Ceppi distorsioni,
Ulcere aftose, gengiviti
Creazione di profumi e acqua di toletta
Uso Topico:
cure cutanee: 1 goccia in un cucchiaio da minestra d’olio vegetale, in applicazione quotidiana o in MicroDose
Sistema nervoso: in massaggio lungo la colonna vertebrale, sul plesso solare e la pianta dei piedi, diluita in un olio vegetale
Indicazioni nella sfera psichica:
Stati depressivi con debilitazione generale, in presenza o meno di debolezza cardiovascolare, ipotensione, dispepsia flatulenta associata con tensione psichica.
Sinergie:
Couperose ed azione antirughe (Baudoux):
OE Cistus ladaniferus (Cisto): 0.5 ml
OE Rosa damascena (Rosa di Damasco): 0.5 ml
OE Aniba rosaeodora (Legno di Rosa): 1 ml
OE Cedrus atlantica (Cedro atlante): 1 ml
OV Daucus carota (Carota): 10 ml
OV Calophyllum inophylum (Calophylum): 10 ml
OV Triticum vulgare (Germi di grano): completamento a 100 ml
1 a 2 applicazioni locali al giorno dopo aver lavato il viso con 1 sapone naturale se possibile e applicare la sinergia dopo l’applicazione di 1 Idrolato “sempre”!
Invecchiamento cutaneo (D. Baudoux):
OE rosa di Damasco 1 ml
OE legno di rosa 3 ml
OE Elicriso 1 ml
OE Cisto 1 ml
OE Niaouli 5 ml
OV Rosa moscheta del Cile 10 ml
2 a 3 gocce della sinergia in applicazione locale cutanea mattina e sera tutti i giorni

Camomilla romana O.E.

L’impatto della camomilla è straordinario, sul piano neuropsichico. indispensabile in caso di ipersensibilità emotiva, spasmi, nevralgie e utile per superare un trauma affettivo.

Camomilla romana (Anthemis nobilis), famiglia Asteraceae.

Utile per favorire il fisiologico benessere del sistema nervoso

Note Bibliografiche:

Ha proprietà digestive, carminative, emmenagoghe, sedative, antispasmodiche, diaforetiche (aumenta la sudorazione), stimolanti, antinfiammatorie e disinfettanti.

La droga contiene un olio essenziale costituito da bisabololo, camazulene e matricina, a cui sono ascritte proprietà antinfiammatorie, flavonoidi, tra cui apigenina, con attività spasmolitica, vitamina B1 e C.

L’I-bisabololo svolge azione protettiva nei confronti dell’ulcera gastrica ed è inoltre dotato di proprietà antibatteriche e fungicide. Prima della scoperta del chinino la camomilla veniva usata nelle febbri malariche.

Utilizzo in MicroDose:

– Sedativo potente calmante del sistema nervoso centrale,

– Potente antispasmodico

– Pre-anestetico e analgesico (calma il dolore)

– Antiprurito (allevia il prurito), antiallergico

– preparazione per la chirurgia

– shock nervoso, stress, ansia, insonnia, asma nervosa

– Condizioni di prurito della pelle e / o dermatite allergica da contatto, psoriasi, acne, dermatite rosacea, sensibile, pelle infiammata, o da rasatura

– Controllo dei parassiti intestinali: lamblia, ossiuri, ascaridi

– Problemi digestivi: digestione lenta, flatulenza, gonfiore, nausea

– Colica spasmi, neurite, nevralgie, mal di denti, dentizione

Risultati immagini per camomilla romana

Proprietà

  • Efficace per calmare il sistema nervoso detto “periferico”. Rilassa e calma gli spasmi organici provocati da stress. È l’olio essenziale antispasmodico (fisico e psichico) per eccellenza.
  • Calma il sistema nervoso centrale: è un sedativo dolce, perfetto per i bam­bini, e tonico allo stesso tempo.
  • Combatte l’irritabilità, l’insonnia, la febbre.
  • Eccellente antidolorifico, è raccomandato in caso di emicrania, nevralgia facciale, problemi alla dentizione (nel bebè e nel bambino), problemi di­gestivi.
  • Antinfiammatorio: un’altra buona ragione per utilizzarlo come antidolorifico.
  • Favorisce l’appetito, aiuta a digerire, stimola l’evacuazione della bile e contrasta i gas intestinali, carminativo.
  • Antispasmodico molto potente, è raccomandato contro i dolori epato-bi­liari spasmodici particolarmente difficili.

L’impatto della camomilla è straordinario, sul piano neuropsichico. indispensabile in caso di ipersensibilità emotiva, spasmi, nevralgie e utile per superare un trauma affettivo.

Eccezionale per lenire le irritazioni della pelle.

Regola il sistema nervoso (depressione post partum), Calma le crisi di nervi.

Prepara e aiuta nel giorno del parto.

È antinausea.

Uso esterno su base Carrier :

– Frizioni sull’addome o zone infiammate

– Frizioni sul plesso solare e lungo la spina dorsale per il sistema nervoso

– Le applicazioni locali per la cura della pelle

Consigli:

Da non confondere con la camomilla tedesca (matricaria) né con la camo­milla del Marocco (Ormenis multicaulis).

La camomilla è adoperata da molto tempo come idrolato per lavare gli occhi in caso di irritazioni del globo oculare. Questo per dire quanto è dolce!

È un olio essenziale molto sicuro che si può applicare puro sulla pelle, diluito sulle mucose, e utilizzare senza problemi per via interna. Va benissimo per i bambini.

Avvertenze e controindicazioni:

L’uso continuativo e prolungato può provocare insonnia e nausea.

L’uso come antinfiammatorio oftalmico, se prolungato, può determinare irritazione all’occhio.

Esistono bambini ed adulti a cui la camomilla è paradossalmente irritante per il SNC, benché si tratti di casi non frequenti.

Basilico sacro O.E.

Sistema nervoso fragile
Mancanza di dinamismo, di volontà, perseveranza
Stanchezza fisica e mentale
Indecisione
Perdita di fiducia nel futuro

Favorisce il fisiologico benessere digestivo/nervoso

Basilico sacro (Ocimum sanctum o Ocimum tenuiflorum), famiglia Labiatae. Olio Essenziale

Note Bibliografiche per la salute:

  • Rafforza il sistema immunitario a lungo termine.
  • Regola i livelli ematici di trigliceridi , zucchero e colesterolo.
  • Antiossidante e cardioprotettivo, protegge il cuore dei deleteri effetti causati da un colesterolo alto o lo zucchero in eccesso.
  • Analgesico, apporta sollievo alle articolazioni doloranti.
  • Agente antifungino, studi in vitro nel 2010 hanno dimostrato usato in associazione con il fuconazole e ketoconazolo (due sintesi antifungini);
  • olio essenziale di basilico sacro aumenta l’efficienza del trattamento contro i ceppi di Candida albicans solitamente resistente al trattamento.
  • Antiparassitari, l’olio essenziale di basilico santo è tradizionalmente utilizzato contro alcuni vermi intestinali; gli studi hanno dimostrato la sua efficacia contro alcuni nematodi.
  • Antivirali e battericida, basilico sacro per sanificare le superfici e l’atmosfera.

Indicazioni:

  • Malattia cardiovascolare: colesterolo, diabete, eccesso di trigliceridi (nella prevenzione)
  • Infezioni delle vie respiratorie (preventivi e curativi), l’influenza
  • Dolori muscolari o joint (uso locale esterno):
    • Crampi
    • Muscolo tirato
    • Artrite, artrosi
    • Reumatismi
  • Disturbi del sistema immunitario.
  • Parassiti intestinali.
  • Purificazione dei locali.

Sinergie:

  • Azione sul sistema immunitario: oli essenziali di Abete nero, Ravintsare, Cisto, Fragonia
  • Diabete: olio essenziale di aglio, carota
  • Colesterolo: gli oli essenziali aglio, rosmarino verbenone
  • Infezioni fungine: olio essenziale di Palmarosa, Alloro
  • Parassiti intestinali: oli essenziali di chiodi di garofano, cannella dalla Cina o Ceylon

Note Bibliografiche per l’estetica:

  • Potente antiossidante, grazie al suo tasso di eugenolo, olio essenziale di basilico santo è un ottimo anti-invecchiamento attivo.
  • Acne, attività di olio essenziale di basilico santo è efficace contro Propionibacterium acne, batteri responsabili dei brufoli infetti.

Indicazioni:

  • Pelle matura, rughe
  • Pelli stanche
  • Ascesso cutaneo, acne giovanile, acne rosacea

Sinergie:

  • Anti-Age: Rose, palissandro, legno di Ho, verde mirto, incenso
  • Acne:
  • Azione di purificazione: albero del tè
  • Azione sebo-regolazione: cineolo rosmarino, lavanda vera

Note Bibliografiche per le proprietà psico-emozionali:

  • Porta una vera fiducia in se stessi, ti fa sentire forte (attraverso gli occhi degli altri e ai suoi occhi).
  • Conduce l’ incontro di se stessi.
  • Protegge l’ego e arresta gli atteggiamenti di sacrificio per gli altri.
  • Tonico mentale, olio essenziale di basilico santo stimola e stimola senza irritare (azione sul sistema parasimpatico).
  • Aiuta a raggiungere e conseguire i suoi obiettivi.
  • Ti permette di scoprire il tuo potenziale.
  • In Ayurveda, questo olio essenziale è associato con il chakra della radice: il Muladhara. Il suo colore è rosso.

Indicazioni:

  • Sistema nervoso fragile
  • Mancanza di dinamismo, di volontà, perseveranza
  • Stanchezza fisica e mentale
  • Indecisione
  • Perdita di fiducia nel futuro
  • Mancanza di tono muscolare

Arancio dolce O.E.

Positivante e riequilibrante del sistema nervoso, questo olio essenziale di arancio dolce rieduca le tensioni, calma e diffondere il buon umore e ottimismo

Olio Essenziale

Arancio Dolce (Citrus sinensis)

Note Bibliografiche:

L’arancio è un albero con foglie ovali con bordura intera o leggermente dentellata; il colore è verde lucente.

Vi sono molte varietà di arancio tra cui l’arancio dolce e quello amaro.

Positivante e riequilibrante del sistema nervoso, questo olio essenziale di arancio dolce rieduca le tensioni, calma e diffondere il buon umore e ottimismo.

si sposa in modo sottile e delicato a molti oli, tra cui legnosi e speziati.

Quando pensiamo all’arancio ci viene subito in mente la vitamina C ed il suo potere antinfluenzale.

Contiene citrale, citronella, linaolo, metilchetone, neroli.

L’arancia è un frutto dalle molteplici virtù, è disinfettante, calmante, tonico-mineralizzante e vermifugo.

Comunque dell’arancio non si usano solo i frutti, ma anche le foglie, la corteccia ed i fiori i quali hanno notevoli proprietà tra le quali ricordiamo quelle aperitive, digestive, aromatiche, sedative, antispasmodiche.

Immagine correlata

Proprietà in MicroDosi di Olio Essenziale o su base Carrier

· Calma e induce al sonno, rilassa e addolcisce il Cuore.

· Disinfetta l’aria dai microbi.

· Aiuta a digerire, si può utilizzarlo direttamente nei piatti o nei dessert.

. Consigli nell’Uso dell’Olio Essenziale

· Consigliato per via respiratoria e orale.

. Attenzione, se applicato alla cute può provocare allergia.

· Come tutte le essenze di agrumi è fotosensibile: se vi esponete al sole dopo averlo applicato sulla cute, può provocare macchie sulla pelle.

· Le proprietà di questo olio non sono eccezionali, ma è piuttosto comune e a buon prezzo. Perché privarsene?

Vitamina D

È fondamentale sapere che la vitamina D opera nel nostro corpo in presenza di alcuni componenti, necessari per esprimere la sua azione. Questi componenti si chiamano cofattori della vitamina D e sono i seguenti: Magnesio; Vitamina K2; Zinco; Boro.

Si tratta della vitamina D.

Migliaia di studi hanno proclamato la sua importanza per la nostra salute e a causa di essa si sono verificati numerosi cambiamenti nel nostro modo di vedere la medicina.

È davvero notevole che la vitamina D agisca in quasi tutti i fattori sopra menzionati: aumenta le prestazioni fisiche, aiuta a ottenere il peso ideale, influenza l’assorbimento dei sali minerali, è necessaria per ottenere buon sonno e ridurre lo stress, favorisce i meccanismi di disintossicazione ed escrezione dei metalli pesanti dal corpo e rafforza il nostro sistema immunitario.

La vitamina D e i suoi effetti sulla salute

Si è trovato che alti livelli di vitamina D nel nostro sangue si associano a:

– Ridotta mortalità da qualsiasi causa;

– ridotta incidenza del cancro al seno fino al 77%;

– ridotta incidenza del cancro al colon;

– minore incidenza del cancro alla prostata;

– ridotta incidenza del diabete negli adulti e nei bambini;

– ridotta incidenza dell’ipertensione e delle malattie cardiovascolari;

– ridotta incidenza della depressione,

soprattutto durante i mesi invernali;

– ridotta incidenza delle infezioni respiratorie;

– un incremento di 20 ng/ml dei livelli della vitamina D nel sangue riduce il rischio di sclerosi multipla del 45%;

– l’incidenza dell’autismo e dei disturbi dello sviluppo diminuiscono;

– ogni incremento di 1ng/ml comporta una perdita di peso supplementare di 200 g mantenendo la stessa dieta;

– miglioramento della psoriasi;

– la differenziazione e l’attivazione dei globuli bianchi;

– l’attivazione e la replicazione di 3005 geni;

– aumentata produzione di 200 sostanze endogene ad azione antibiotica nel corpo umano.

E questi sono solo una parte del contributo della vitamina D alla nostra salute. Se questo non è il fattore più importante per essere sani non riesco a immaginare quale altro possa esserlo.

Infatti la comunità scientifica ha spostato gran parte della sua attenzione sulla ricerca delle azioni e degli usi terapeutici della vitamina D. Al momento, sono in corso oltre 1752 studi clinici sulla vitamina D.

La medicina è ormai entrata nell’era“Dopo vitamina D”.

Quali sono i livelli ideali?

Quali sono i livelli ideali e quanta vitamina D è necessario assumere per avere tutti i benefici possibili?

Anche se questo è un tema che sembra non essere completamente risolto per la comunità scientifica, secondo uno studio condotto e pubblicato nel settembre del 2011 da Robert Heaney autorità mondiale sulla vitamina D, abbiamo bisogno di livelli superiori a 48 ng/ml per ridurre l’ incidenza delle malattie croniche.

Sempre secondo Heaney, il limite superiore normale è di 90 ng/ml mentre la tossicità è rara con livelli inferiori ai 200 ng/ml. Questi sono i livelli raggiunti nelle popolazioni in cui si vive e si lavora nella natura aperta, senza protezione dal sole e sono simili ai livelli osservati in popolazioni primitive. Per questi motivi, non ci si dovrebbe concentrare sulla dose da assumere ma al raggiungimento di livelli di vitamina D (OH25D3) superiori come minimo ai 48 ng/ml. L’ideale sarebbe un livello tra 60-80 ng/ml.

Sicuramente la fonte migliore è l’esposizione al sole, ma questo non è sempre possibile per la maggior parte di noi, che siamo sufficientemente esposti al sole per soli 15-30 giorni l’anno. Dobbiamo anche tenere conto che questa esposizione avviene usando la protezione solare (una crema solare con un SPF 15, blocca la produzione di vitamina D dal sole del 99%). Infatti, è raro anche nei paesi mediterranei ottenere livelli di sufficienza senza integrazione con vitamina D3.

La vitamina D agisce direttamente sui nostri geni! Fino a non molto tempo fa, sapevamo che l’azione della vitamina D era principalmente confinata sul tessuto osseo. La verità è che la vitamina D è un ormone, l’ormone più potente nel corpo umano. Non è forse la pillola magica che tutti aspettiamo, ma è la proposta scientifica che più si avvicina a tale definizione, in questo momento. Come fa un fattore singolo ad avere tanti effetti sulla funzione del nostro corpo?

Ricercatori dell’Università di Oxford hanno confermato l’azione della vitamina D su 3005 geni. È risultato che ciascuno di questi geni ha un recettore specifico per la D3. La vitamina D si lega a questo recettore e regola direttamente il funzionamento di gran parte del genoma (la somma dei geni nel nostro DNA) umano. Considerando che più di un miliardo di persone nel mondo sono carenti di vitamina D, a causa di una bassa esposizione al sole, è facile capire l’importanza di questa scoperta per la nostra salute.

Effetti sul Sistema Immunitario Con lo stesso meccanismo la vitamina D è necessaria all’attivazione dei globuli bianchi. Quando il corpo entra in contatto con un nuovo virus o un batterio, si reclutano globuli bianchi dal sangue – in particolare i linfociti T – per combattere l’invasore. Ciascuna di queste cellule sono programmate per riconoscere un particolare tipo di virus o batterio. Così, per ogni 100.000 cellule T, forse solo una fra queste combacia col fattore patogeno.

Queste cellule hanno bisogno di moltiplicarsi immediatamente in modo da non permettere al “nemico” di causare malattia. Per essere in grado di attivare i linfociti T e trasformarli in cellule Natural Killer (globuli bianchi del sistema immunitario che riconoscono e distruggono cellule tumorali e virus) è necessaria la presenza di vitamina D in quantità sufficienti. Una volta che le cellule T vengono a contatto con un agente microbico, estendono “antenne” ad accogliere la vitamina D. Se vi è abbondanza di vitamina D nel nostro sangue, i linfociti cominciano ad attivarsi e si ha una efficiente risposta immunitaria.

Co-fattori della vitamina D

È fondamentale sapere che la vitamina D opera nel nostro corpo in presenza di alcuni componenti, necessari per esprimere la sua azione. Questi componenti si chiamano cofattori della vitamina D e sono i seguenti: Magnesio; Vitamina K2; Zinco; Boro.

Per avvalerci di tutti i benefici della vitamina D abbiamo bisogno di quantità sufficienti anche dei suoi co-fattori. La più efficiente “assicurazione” per la nostra salute sarebbe di fornire questi cofattori al corpo e di avere livelli di vitamina D superiori a 48 ng/ml durante tutto l’anno, è facile, di basso costo e di vitale importanza avere dei livelli sufficienti di questa sostanza quasi miracolosa.

Rimedio condigliato Vitamina D Veggy:

http://www.rimedifitoterapici.it/prodotto/vitamina-d/